This content is not available in your region

Traffico rifiuti metallici, 33 arresti operazione 'Ferromat'

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Guardia finanza esegue 50 perquisizioni, sequestri per 270mln
Guardia finanza esegue 50 perquisizioni, sequestri per 270mln

(ANSA) – TORINO, 08 MAR – E’ di 33 persone arrestate, 50
perquisizioni e sequestri per oltre 270 milioni di euro il primo
bilancio dell’operazione della guardia di finanza di Torino
‘Ferromat’, sul presunto traffico illecito di rifiuti metallici
e l’emissione e utilizzo di documenti attestanti operazioni
inesistenti. L’inchiesta, coordinata dalla Direzione
Distrettuale Antimafia della procura di Torino, si concentra su
tre distinte associazioni a delinquere che, secondo l’accusa,
grazie a false documentazioni mettevano sul mercato rottami
ferrosi e rifiuti metallici acquistati in nero e privi dei
requisiti di conformità e tracciabilità previsti dalla normativa
europea. L’operazione ‘Ferromat’ ha coinvolto circa 300 militari
della guardia di finanza che hanno effettuato perquisizioni non
solo in Piemonte, ma anche il Lombardia, Liguria, Toscana,
Friuli Venezia Giulia, Campania, Puglia e Sicilia. Secondo gli inquirenti i gruppi criminali erano attivi fin
dal 2015 e operavano in Italia e all’estero, in particolare in
Germania. Gli indagati avrebbero presentato documentazione falsa
sia fiscale che amministrativa per rendere regolari, spiegano
gli investigatori “ingenti quantitativi di rifiuti occultando la
reale provenienza e la corretta tracciabilità della filiera di
produzione, di recupero e di smaltimento”. La falsa documentazione avrebbe anche consentito agli
imprenditori utilizzatori del materiale di dedurre costi in
nero. Otto le società operanti nel settore del commercio di
rottami metallici che le fiamme gialle hanno posto sotto
sequestro. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.