Ucraina: Emiliano, seguiamo situazione pugliesi bloccati

'La diplomaziona nicolaiana può svolgere un ruolo per la pace'
'La diplomaziona nicolaiana può svolgere un ruolo per la pace'
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - BARI, 28 FEB - La Regione Puglia sta seguendo "tutte le situazioni" relative ai pugliesi bloccati in Ucraina: "ieri - ha detto il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano - ho parlato con il papà di un giovane ballerino di Capurso" che si trova solo a Kiev nel dormitorio dell'Accademia di danza e "gli ho spiegato che in questo momento non arriva e non parte nulla da Kiev". Emiliano ne ha parlato a margine di una conferenza stampa a Bari rispondendo ad una domanda sulla situazione di molti pugliesi che si trovano in Ucraina e chiedono aiuto per poter tornare a casa. "La guerra - ha aggiunto - è una cosa terribile, dove tutto è stravolto e non c'è più la possibilità di vivere. Molto peggio del lockdown, infinitamente più drammatica e difficile del lockdown. La guerra è vera, le bombe uccidono, non è un film". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Guerra in Ucraina: la Russia consolida le posizioni intorno ad Avdiivka

Spagna: indagato per terrorismo l'indipendentista Carles Puigdemont

Le notizie del giorno | 29 febbraio - Serale