This content is not available in your region

Germania, Frank-Walter Steinmeier verso il mandato bis. Via libera da CDU alla sua rielezione

Access to the comments Commenti
Di Debora Gandini
euronews_icons_loading
 Frank-Walter Steinmeier
Frank-Walter Steinmeier   -   Diritti d'autore  Copyright: Copyright AP Photo/Michael Sohn, FileAP Photo/Michael Sohn, File

Dopo il via libera dei social-democratici, dei liberali e dei Verdi arriva l’ok anche dei direttivi di CDU e CSU. L’attuale presidente della Repubblica Tedesca Frank-Walter Steinmeier si avvia dunque a ricoprire un secondo mandato.

Tutti d’accordo, o quasi ad appoggiare la sua rielezione, dopo aver raccolto molti meriti per la Germania. Steinmeier, 66 anni, è stato designato dai vari leader come una voce forte per la coesione sociale, un Capo di Stato capace di avere lavorato bene per la società tedesca durante la pandemia. Nei giorni scorsi il vicecapo dei socialdemocratici Hubertus Heil aveva definito Steinmeier “un caso fortunato per la democrazia.

La doppia coppia dei presidenti del partito dei Verdi Robert Habeck ed Annalena Baerbock ha definito Steinmeier un presidente molto bravo ed apprezzato e nel primo mandato ha raccolto molti meriti per il Paese. Nella sua elezione nel 2017 Steinmeier fu soprannominato il presidente “anti-Trump” per la sua riservatezza, il suo rigore e per non amare i facili populismi.

L’Assemblea elettiva nazionale che eleggerà il presidente della Repubblica federale di Germania si riunirà il 13 febbraio: è costituita dai 736 membri del Bundestag ed altrettanti delegati dei 16 Länder; in totale 1.472 componenti. L’articolo 54 della Costituzione tedesca prevede che alle prime due votazioni il presidente debba essere eletto a maggioranza assoluta, dalla terza basta la maggioranza semplice.