G7 dei ministri degli Esteri a Liverpool

G7 dei ministri degli Esteri a Liverpool
Diritti d'autore Paul Ellis/AFP OR LICENSORS
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

"Uniti contro le minacce degli aggressori globali alla libertà e alla democrazia"

PUBBLICITÀ

Al via a Liverpool in Inghilterra il G7 dei ministri degli Esteri. Un incontro che la Gran Bretagna, paese ospitante, ha definito “una dimostrazione di unità contro gli aggressori globali, le minacce maligne che cercano di limitare libertà e democrazia, come quelle della Russia contro l'Ucraina".

"I paesi del G-7, in quanto principali democrazie ed economie mondiali, devono unirsi per promuovere le frontiere della libertà - ha detto la ministra degli Esteri britannica, Liz Truss -. dobbiamo mostrare un approccio positivo e proattivo nel renderci più sicuri, più competitivi e in grado di difendere meglio I valori in cui crediamo. Dobbiamo difenderci dalle crescenti minacce di attori ostili".

Oltre alla Russia tra i dossier sul tavolo ci sono anche la Cina, il Myanmar dopo il golpe militare di febbraio, la questione del nucleare iraniano.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

L'Eurovision 2023 si terrà a Liverpool, una guida locale ce la fa conoscere meglio

G7 unito, monito alla Russia

Ucraina, Biden: "Nessun attacco americano". Putin: "Espansione Nato inaccettabile"