This content is not available in your region

Polonia, Morawiecki chiede aiuto ai vicini baltici: "presto la crisi arriverà da voi"

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
Polonia, Morawiecki chiede aiuto ai vicini baltici: "presto la crisi arriverà da voi"
Diritti d'autore  Czarek Sokolowski/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved

Decine di persone sono scese in strada questa domenica nella città polacca di Bialystok, vicino al confine bielorusso, in solidarietà con le guardie di frontiera che si trovano in prima linea nella crisi in corso tra i due paesi.

La manifestazione arriva in risposta alle istanze espresse dai manifestanti che sabato erano scesi in strada per chiedere al governo polacco di assistere i migranti bloccati nei boschi.

Domenica, il premier Mateusz Morawiecki ha incontrato i rappresentanti di Estonia, Lituania e Lettonia, raccogliendo il loro sostegno su una crisi che presto potrebbe riguardarli direttamente

"Nelle ultime 40 ore - ha annunciato Morawiecki dopo l'incontro - Lukashenko ha trasportato i migranti direttamente dal confine polacco ai centri logistici a pochi chilometri dal confine con la Lettonia. Questo dimostra al meglio che queste persone sono uno strumento nelle mani delle autorità di Minsk".

Nel frattempo, centinaia di migranti aspettano di poter attraversare il confine o d'essere rimpatriati in un magazzino vicino al checkpoint di Bruzgi.

Dopo le morti per assideramento avvenute nei boschi, il regime bielorusso sta fornendo loro un minimo di assistenza, cibo e riparo,

La Polonia continua intanto a segnalare numerosi tentativi di attraversamento della frontiera, mentre centinaia di guardie pattugliano un confine che ormai è terreno di scontro aperto tra Minsk e Bruxelles