This content is not available in your region

"Pandemia spinta soprattutto dai non vaccinati", lo dice l'Ue

Access to the comments Commenti
Di Euronews
"Pandemia spinta soprattutto dai non vaccinati", lo dice l'Ue
Diritti d'autore  Francisco Seco/Associated Press

"Entro la fine dell'inverno quasi tutti i tedeschi saranno vaccinati, guariti o morti".
Non c'è spazio per l'edulcorazione nelle parole del ministro tedesco della Salute, Jens Spahn, di fronte alla quarta ondata Covid, alimentata dalla variante Delta altamente contagiosa. 

L'appello è quello di sempre: fare ricorso al vaccino mentre i governi tornano ad **imporre misure restrittive, soprattutto nei confronti dei non vaccinati. **

La Commissaria europea per la salute e la sicurezza alimentare, Stella Kyriakides, non ha dubbi: "Un numero ben più alto di persone in tutta l'Unione europea, giovani e vecchi, sarebbe ora in una situazione di salute peggiore se non fosse stato per la capillare campagna vaccinale contro il Covid 19".

Ora stiamo affrontando una pandemia determinata principalmente dai non vaccinati. E i numeri che aumentano fanno crescere purtroppo anche l'esitazione nei confronti del vaccino. Tutti dobbiamo prendere una posizione ferma contro questo
Stella Kyriakides
Commissaria Ue Salute

Nella Repubblica Ceca si alza l'asticella della prevenzione: i test non sono più riconosciuti come pass. La maggior parte delle persone non vaccinate non potrà più mostrare l’esito negativo di un tampone per partecipare a eventi pubblici, andare in bar e ristoranti, al museo o dal parrucchiere o soggiornare in hotel.

Giro di vite anche in Slovacchia dove inizia un blocco parziale per i non vaccinati, che non possono quindi più entrare negli esercizi non essenziali, anche se provvisti di test negativo.