EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

A Landerneau uno dei ponti abitati più antichi in Europa. Ora serve un restauro

A Landerneau uno dei ponti abitati più antichi in Europa. Ora serve un restauro
Diritti d'autore AFP
Diritti d'autore AFP
Di Debora Gandini
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il Pont de Rohan è uno dei più antichi ponti abitati d'Europa, insieme al Ponte Vecchio di Firenze. Servono urgenti interventi di ristrutturazione per preservare un simbolo della storia

PUBBLICITÀ

Il Pont de Rohan, costruito nel 1510, è uno dei più antichi ponti abitati d'Europa. Situato sul fiume Élorn della cittadina francese di Landerneau, ora a rischio. E così sono iniziati i lavori di ristrutturazione per preservare un monumento storico. Il ponte eretto nel XII secolo e ricostruito con edifici a partire dal 1510 è stato ampliato fino alla metà del XVII secolo.

A partire dal XVIII secolo, a causa del rischio di incendi, o di rifacimento delle città, i ponti sono gradualmente scomparsi dal paesaggio urbano, salvo rare eccezioni, come il Ponte Vecchio a Firenze o il Krämerbrücke a Erfurt, in Germania.

A Landerneau, cittadina di 17.000 abitanti, questo bellissimo ha resistito a quattro incendi e alle vicissitudini della storia. Magali Prigent, responsabile del patrimonio culturale ci spiega che nel Medioevo era normale trovare ponti abitati nelle città, ponti residenziali, ci spiega la responsabile del patrimonio culturale della cittadina francese. Erano luoghi strategici, ecco perché è stato utilizzato ogni metro quadrato disponibile per sistemare i ponteggi.

Un simbolo da preservare

Il ponte Rohan ha anche la singolarità di trovarsi tra l'acqua dolce del fiume e l'acqua di mare proveniente dall'oceano.

"E' una vera città, ci sono gli abitanti, i negozi, ci sono locali dove divertirsi ristoranti dove poter mangiare e bere qualcosa”, fa notare Patrick Leclerc, sindaco di Landerneau. “Questo ponte abitato porta un grande peso quello della sua età, cinque secoli. Che significa che con opere edili, ricostruzioni, modifiche di alcuni edifici ora ci sono dei problemi. C’è il rischio di caduta di massi, alcune pietre si sono staccate. Tutto il terrapieno sotto il pontile va rifatto.”

L’amministrazione locale di Landerneau ora vuole ridare lustro a questo antichissimo ponte, Uno dei monumenti storici simbolo della città. Nuove facciate per le abitazioni, nuova illuminazione e una riduzione del traffico. Un modo per far rivivere la storia millenaria del ponte.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Conchiglie da restauro per la Grotta di Ercole a Salisburgo

Venezia: al via la Biennale segnata dalle guerre in Ucraina e Medio Oriente

Crollo ponte Baltimora: recuperati i corpi di due dispersi, erano all'interno di un furgone