This content is not available in your region

India: vincono gli agricoltori, abrogate le leggi di riforma agraria

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
AP Photo
AP Photo   -   Diritti d'autore  AP/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved.

L'India abrogherà le leggi di riforma agraria che hanno prodotto quasi un anno di massicce proteste da parte degli agricoltori.

Si tratta di un'inusuale inversione di tendenza sulle abituali linee di condotta del governo: tra i vittoriosi manifestanti, c'è chi ancora non è convinto se restare sino al ritiro effettivo oppure tornare a casa.

"Oggi - dice Narendra Modi, Primo Ministro indiano - comunico a tutto il Paese che abbiamo deciso di ritirare tutte e tre le leggi agricole: nella sessione del Parlamento che inizierà a fine mese, completeremo l'iter costituzionale per l'abrogazione delle stesse".

Manish Swarup/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved.
AP PhotoManish Swarup/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved.

Per gli agricoltori, la riforma avrebbe rappresentato solo una manovra per distruggere i piccoli imprenditori del settore, incrementando la disoccupazione.

Negli intendimenti del governo, invece, le normative in questione intendevano sbloccare il controllo statale dei prezzi, al fine di favorire investimenti da parte di grandi aziende che avrebbero concorso a raddoppiare il prodotto interno lordo del Paese indiano entro il 2024.