This content is not available in your region

India, Putin incontra Modi: firmato un accordo per la cooperazione tecnico-militare

Access to the comments Commenti
Di Euronews  Agenzie:  ANSA
euronews_icons_loading
Vladimir Putin e Narendra Modi durante l'incontro a Nuova Dehli
Vladimir Putin e Narendra Modi durante l'incontro a Nuova Dehli   -   Diritti d'autore  Manish Swarup/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved

L'intesa sull'asse Mosca/Nuova Dehli c'è: il presidente russo Vladimir Putin e il Primo Ministro indiano Narendra Mori hanno firmato questo lunedì un accordo di collaborazione tecnico-militare per il prossimo decennio, che prevede la cooperazione tra i vari settori delle forze armate, la fornitura e lo sviluppo di armamenti.

I due leader hanno anche siglato un'intesa sulle misure per la protezione della tecnologia, in relazione alla cooperazione nella ricerca e l'uso dello spazio esterno per scopi pacifici e la creazione e il funzionamento di veicoli di lancio e infrastrutture spaziali terrestri.

"Consideriamo l'India una grande potenza, con un popolo a noi amico e una meravigliosa storia delle nostre relazioni", ha detto il presidente russo.

"I nostri accordi porteranno vantaggi in vari settori. Nell'ambito del programma 'Make in India', i nostri progetti di cosviluppo e coproduzione rafforzano la nostra cooperazione in materia di difesa. La nostra cooperazione procede anche nei settori spaziale e nucleare civile", ha commentato il premier indiano.

La visita a Nuova Delhi di Putin è arrivata durante le crescenti tensioni con le Nazioni occidentali per il raduno di truppe vicino al confine ucraino. La sua prima visita nel Paese asiatico risale al 2000, sette anni dopo il suo predecessore, Boris Eltsin.

"La Russia vira verso est - dice Alexander Gabuev, presidente del programma 'Russia in the Asia-Pacific' al Carnegie Moscow Center - la sua collaborazione con la Cina è in espansione, la sua dipendenza dalla Cina sta aumentando e ha un disperato bisogno di diversificare le sue opzioni in Asia Pacifico. L'India è un partner tradizionale da decenni e penso che il vertice suggerisca che Putin attribuisce grande importanza al rapporto, per accrescere la politica asiatica della Russia rispetto a quella con la Cina".

Assente sia a Roma per il G20, che a Glasgow per la COP26, Putin ha lasciato la Russia solo per incontrare il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, a Ginevra lo scorso giugno. Domani, i due Capi di Stato si incontreranno virtualmente, per parlare dell'Ucraina.