Sierra Leone, esplosione in un deposito di carburante causa una strage

Sierra Leone, esplosione in un deposito di carburante causa una strage
Diritti d'autore Twitter - Julius Maada Bio
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Si contano oltre 90 persone decedute a seguito di un'esplosione a Freetown, capitale del Paese

PUBBLICITÀ

Si contano almeno 92 persone decedute a seguito di un'esplosione in un deposito di carburante a Freetown, capitale della Sierra Leone.

Il tutto è avvenuto alle prime luci dell'alba dopo che un autobus ha colpito una cisterna a Wellington, sobborgo ad est di Freetown.

Un soccorritore della Croce Rossa riferisce del recupero di molti corpi senza vita dal luogo dell'incidente.

AP/Copyright 2017 The Associated Press. All rights reserved.
AP PhotoAP/Copyright 2017 The Associated Press. All rights reserved.

Il mezzo esploso, lungo oltre 12 metri, ha fatto sì che il fuoco si propagasse alle abitazioni, si registrano pertanto centinaia di persone ustionate.

Il presidente del Paese, Julius Maada Bio, in Scozia per partecipare ai colloqui sul clima della COP26, ha evidenziato "l'orrenda perdita di vite umane".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Viaggio in Sierra Leone, dove l'ebola è una realtà da combattere

Julius Maada Bio è il nuovo Presidente della Sierra Leone

Sudan, un anno di guerra: donatori a Parigi, Germania promette milioni di aiuti