EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Dipendente Cucinelli, Green pass è forma di rispetto

"In primis per persone che non si possono vaccinare"dicono altri
"In primis per persone che non si possono vaccinare"dicono altri
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - CORCIANO (PERUGIA), 15 OTT - "Sono assolutamente a favore del Green pass per un rispetto di tutti. In primis per le persone che non si possono vaccinare": è il pensiero di una delle dipendenti della "Brunello Cucinelli", commentando l'obbligatorietà del certificato verde per tutti i lavoratori. "Penso - aggiunge parlando dall'interno dell'azienda - che la vita comune prevede un sacrificio comune a volte, quindi si fa con uno spirito collettivo e si fa volentieri per il lavoro, come per la casa, gli amici". Sulla stessa linea anche gli altri dipendenti sentiti dall'ANSA che non si dicono solo d'accordo con il Green pass. "Abbiamo passato un periodo difficile - sostengono - e questo è l'unico modo per poterlo superare". E non trovano nemmeno che sia un ostacolo esibire il Qr code tutti i giorni. "Con una buona organizzazione e con la buona volontà di tutti, è facilmente superabile" sottolineano. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Paesi Bassi: le aziende olandesi ricevono fondi per sviluppare energia dal mare dei Wadden

Rapporto Ue sullo stato di diritto, Fnsi: “Confermato il nostro allarme”

Stati Uniti, Joe Biden: "Mi ritiro per difendere la democrazia"