EventsEventiPodcast
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

A Budapest la controversa Esposizione mondiale della caccia

A Budapest la controversa Esposizione mondiale della caccia
Diritti d'autore ATTILA KISBENEDEK/AFP or licensors
Diritti d'autore ATTILA KISBENEDEK/AFP or licensors
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Tra animali imbalsamati, armi e trofei. Per accedere non servono né green pass né mascherina

PUBBLICITÀ

Si è aperta nella capitale ungherese Budapest l'Esposizione mondiale della caccia tra animali imbalsamati, migliaia di trofei e armi. Controversa non solo per il tema ma anche perché per organizzarla sono stati spesi 70 miliardi di fiorini di soldi pubblici, pari a quasi 200 mila euro. E, soprattutto, perché per l’ingresso non sono obbligatori né green pass né mascherina: una contraddizione dal momento che l’Ungheria ha esteso lo stato di emergenza fino al primo gennaio 2022, nel timore di una quarta ondata di coronavirus". L'esposizione sarà visitata da oltre un milione di persone.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Molestie sessuali durante una performance di Marina Abramovic, la denuncia contro il MoMA

Il Papa domenica in Ungheria: viaggio spirituale nell'Europa sovranista

L'Ungheria è il paese più danneggiato dal Covid. Danimarca la meno colpita