ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Golpe in Guinea, i miltari: 'Il Presidente sta bene'

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
Golpe in Guinea, i miltari: 'Il Presidente sta bene'
Diritti d'autore  AP/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved
Dimensioni di testo Aa Aa

Ore di notizie frammentarie, poi è arrivata l'ufficialità riguardo ai piani degli ufficiali delle forze speciali della Guinea che hanno annunciato di aver catturato il presidente Alpha Condè, di aver preso il controllo di Conakry e di aver sciolto le istituzioni. Il ritiro forzato del presidente, al potere da 10 anni, è realtà.

Il video del Presidente Condè

Condè è comparso in un video, circondato dai militari. Evidenti le sue perfette condizione ma a domanda precisa sul trattamento ricevuto si è rifiutato di rispondere. Il portavoce dei soldati della Guinea ha dato rassicurazioni sulla salute dell'ottantatreenne presidente.

"Vogliamo rassicurare la comunità nazionale e internazionale che l'integrità fisica e morale dell'ex presidente (Alpha Conde) non sono compromesse. Abbiamo preso tutte le misure per garantire che abbia accesso alle cure sanitarie e che sia in contatto con i suoi medici, Tutto andrà bene. Quando sarà il momento, rilasceremo una dichiarazione".

Nella mattinata di domenica sono risuonate diverse sparatorie ma non sono state registrate vittime . Il pese ha seguito ordinatamente le prime indicazioni in attesa di nuove direttive che sono arrivate con un secondo comunicato.

Le regole dei militari

"Invitiamo i dipendenti pubblici a tornare al lavoro a partire da questo lunedì. Tutte le misure saranno prese per garantire la sicurezza dei cittadini pacifici e delle loro proprietà. È stato chiesto a tutte le unità dell'interno di mantenere la calma e di evitare gli spostamenti verso Conakry. Le forze di polizia devono garantire il rispetto di queste misure. Inoltre, un coprifuoco a livello nazionale è in vigore a partire dalle 20:00 e fino a nuovo ordine".

Il ministero della Difesa, aveva comunicato in un primo tempo di aver respinto il golpe militare ma la situazione è precipitata e, da quel momento, dal 'palazzo' solo silenzio .