EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Russia, media classificati come ''agenti stranieri'' se ricevono finanziamenti dall'estero

Russia, media classificati come ''agenti stranieri'' se ricevono finanziamenti dall'estero
Diritti d'autore Natalia KOLESNIKOVA / AFP
Diritti d'autore Natalia KOLESNIKOVA / AFP
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

A meno di due settimane dalle elezioni in Russia, le opposizioni scendono in piazza contro la legge che classifica come ''agenti stranieri'' i media che ricevono finanziamenti dall'estero

PUBBLICITÀ

Prendi finanziamenti dall'estero? Sei classificato come ''agente straniero''.

È quello che accade ai media in Russia con la nuova legge che prevede una sorta di marchio per le emittenti e le testate di informazione russe che ricevono fondi stranieri.

Contro la normativa le opposizioni hanno manifestato a Mosca, a meno di due settimane dalle elezioni del 17 settembre.

"Le nostre autorità vogliono cancellare completamente la sfera dei media", ha detto il candidato dell'opposizione Nikola Kavkazsky alla protesta indetta sabato a Mosca. 
Kavkazsky ha descritto la legge come una mossa "orwelliana" del governo.

L'etichetta è stata applicata il mese scorso all'emittente televisiva online Dozhd, particolarmente critica nei confronti delle autorità, e in precedenza è stata applicata al sito web di notizie Meduza con sede a Riga.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Inondazioni in Russia, proteste dei cittadini a Orsk: chiesto un risarcimento per i danni

Russia, la battaglia delle mogli dei soldati per la fine della guerra

Brindisi: proteste contro il “G7 della guerra”