EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Farmacista morta nel trevigiano, Procura indaga per omicidio

Ancora non chiaro il movente del delitto
Ancora non chiaro il movente del delitto
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - TREVISO, 27 AGO - La Procura della Repubblica di Treviso ha aperto un fascicolo con l'ipotesi di reato di omicidio volontario sulla morte, avvenuta due notti fa, della farmacista Serena Fasan, 37enne di Castelfranco Veneto (Treviso). Si tratta, secondo quanto si è appreso, di un fascicolo aperto oggi come atto dovuto e senza riferimenti a possibili indiziati. La donna era stata trovata in casa esanime dal compagno, senza segni riconducibili a circostanze violente sul suo corpo e nell'abitazione. Poche ore più tardi uno zio della donna si è tolto la vita gettandosi da un ponte. L'evento si ritiene non sia collegato al decesso della donna. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Olimpiadi: tuffo nella Senna per la ministra dello Sport Oudéa-Castéra

János Bóka: "L'Europa deve avere rapporti diplomatici con la Russia"

Spagna: sette feriti nella festa a Pamplona, nessuno dalle corna dei tori