EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

L'aeroporto di Kabul, visto da dentro

Una foto "di speranza" dall'aeroporto di Kabul, diffusa dal Corpo dei Marines degli Stati Uniti.
Una foto "di speranza" dall'aeroporto di Kabul, diffusa dal Corpo dei Marines degli Stati Uniti. Diritti d'autore Mark Andries/AP
Diritti d'autore Mark Andries/AP
Di Cristiano TassinariEuronews - AP
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Una giornalista danese è riuscita ad entrare all'aeroporto Hamid Karzai di Kabul, attualmente "il centro del mondo". Stato di calma apparente, mentre fuori migliaia di afghani vogliono fuggire dai Talebani

PUBBLICITÀ

L'aeroporto di Kabul, visto da dentro.
Stato di calma apparente.
In un angolo dell'aeroporto, chi ne ha il diritto (e chi ha avuto fortuna) sta aspettando il suo momento - tanto atteso - per partire.

Una giornalista della tv danese TV2, Simi Jan, è entrata all'aeroporto "Hamid Karzai" della capitale dell'Afghanistan, attualmente il "centro del mondo".

Ecco quello che ha visto e che ci fa vedere...
Ha visto anche i cadaveri delle sette persone morte ieri fuori dall'aeroporto.

AP Photo
Un gruppo di afghani, in attesa della partenza.AP Photo

È riuscita a filmare immagini dalla pista, che per migliaia di afghani rappresenta l'unica via di salvezza per fuggire dall'inferno dei Talebani.

Un uomo afghano, che ha trovato rifugio all'aeroporto, racconta:
"Sto bene. Sono molto felice di essere qui. Ne ho passate tante. Ho visto molte cose che non vorrei aver visto. Ho avuto molta paura".

AP Photo
L'uomo preferisce rimanere anonimo.AP Photo

Dal 15 agosto, giorno della conquista di Kabul da parte degli "studenti di Dio", almeno 20 persone sono morte all'interno e nei dintorni dell'aeroporto durante le evacuazioni. Lo ha dichiarato un funzionario della Nato.

Il testimone afghano racconta ancora:
"E' stato un inferno. Ci volevano picchiare, frustare e sparare. Siamo stati vicinissimi alla morte. Per fortuna, ora sono qui all'aeroporto e voglio andarmene il prima possibile".

Cpl. Davis Harris/AP
Gli ultimi soldati americani in Afghanistan aiutano la popolazione locale.Cpl. Davis Harris/AP

Secondo la Nato, sono circa 28.000 gli stranieri e gli afghani sinora evacuati.
E se sull'aeroporto di Kabul sventola ancora la bandiera americana - cosi fa sapere il vice-direttore delle operazioni regionali del Pentagono, William Taylor - quello che non si vede nelle immagini tv girate all'aeroporto dalle reporter è la disperazione di chi deve lasciare il proprio paese, probabilmente per sempre...

La loro disperazione (e la loro speranza) è là fuori, oltre i cancelli dell'aeroporto.

➡️ Per capire meglio la situazione: Chi sono gli "studenti di Dio"?

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Johnson, Macron, Merkel, Draghi: "Biden, posticipa il ritiro dopo il 31 agosto!"

Belgio, evacuate 226 persone dall'Afghanistan

ONG Friedensdorf International: "Kabul a rischio disastro umanitario"