ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Leverkusen: esplosione in un inceneritore di rifiuti, almeno due morti

Access to the comments Commenti
Di Cristiano Tassinari  & Euronews - Ansa
euronews_icons_loading
Fumo nero che si sprigiona dall'inceneritore di Leverkusen.
Fumo nero che si sprigiona dall'inceneritore di Leverkusen.   -   Diritti d'autore  Oliver Berg/(c) Copyright 2021, dpa (www.dpa.de). Alle Rechte vorbehalten
Dimensioni di testo Aa Aa

Paura in Germania per una forte esplosione in un impianto chimico a Leverkusen, nel Nord-Reno Westfalia, nell'ovest del Paese.

L'esplosione è avvenuto verso le 9.40 di martedì mattina in un impianto di incenerimento di rifiuti pericolosi, nel quartiere di Bürrig.

Due vittime e un ustionato in pericolo di vita

L'esplosione nell'impianto di smaltimento del "ChemPark", in uno dei parchi chimici più grandi d'Europa, ha provocato la morte di almeno due persone e 31 feriti, di cui 5 gravi (uno in particolare, gravemente ustionato), mentre si continuano a cercare alcuni dispersi, dipendenti del sito.

Lo conferma ufficialmente l'azienda Currenta, che gestisce l'impianto.
Sono ancora quattro i dipendenti, dispersi, che mancano all'appello.

"La speranza di trovare vivi i dispersi diminuisce di ora in ora".
Lars Friedrich
Direttore ChemPark - Leverkusen

Nessun pericolo tossico per i residenti della zona

La Protezione Civile ha classificato l'evento come "altamente pericoloso".
Una enorme nube nera si è librata in cielo, fin da subito dopo l'esplosione: si temono fumi tossici.

"Non è ancora chiaro quali sostanze si siano disperse nell'aria con l'esplosione", ha dichiarato Lars Friedrich, responsabile - per conto di Cerrenta - del "Chempark" di Leverkusen, coinvolto nell'incendio di stamattina, "ma sono in corso misurazioni e accertamenti".

Secondo altre fonti, riportate dai media locali tedeschi, si tratterebbe di "solventi organici".

Per fortuna, i successivi controlli dei funzionari ambientali, che hanno testato la qualità dell'aria, non hanno rilevato pericoli per i residenti della zona.

Sottovalutato il rischio-diossina?

"Lavate bene frutta e verdura"

Il sindaco di Leverkusen, Uwe Richrath, ha chiesto comunque alla popolazione, nel corso di una conferenza stampa, "di lavare bene frutta e verdura raccolta prima di metterla in tavola", mentre sono stati chiusi i parchi gioco e i giardini pubblici come misura cautelare.

AP
La zona industriale di Leverkusen, subito dopo l'esplosione.AP

Numerose forze di polizia, vigili del fuoco e soccorritori sono tuttora presenti sul luogo.
Le autostrade A1, A3 e A5 sono state parzialmente chiuse al traffico.

Le cause dell'esplosione, per il momento. sono ancora ignote, ma agli abitanti della zona - fin dal mattino - è stato chiesto di tenere chiuse porte e finestre.