ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Il C5 della Mitteleuropa: Austria, Repubblica Ceca, Ungheria, Slovenia e Slovacchia a confronto

Di Cristiano Tassinari  & Euronews
Il C5 della Mitteleuropa: Austria, Repubblica Ceca, Ungheria, Slovenia e Slovacchia a confronto
Diritti d'autore  John Thys/AFP or licensors
Dimensioni di testo Aa Aa

La Mitteleuropa attorno ad un tavolo.

I ministri degli Esteri di Repubblica Ceca, Slovacchia, Austria, Ungheria e Slovenia si sono sono incontrati oggi a Mělník, in Repubblica Ceca.

Il ministro degli Esteri slovacco Ivan Korčok e i colleghi, l'ungherese Péter Szijjártó, lo sloveno Anže Logar e l'austriaco Alexander Schallenberg sono arrivati al summit su invito del ministro degli Esteri ceco Jakub Kulhánek.

Questo è stato il quinto incontro del gruppo denominato C5 (Central 5) - i cinque Grandi dell'Europa centrale -, istituito un anno fa con lo scopo principale di lavorare insieme per combattere la pandemia.

Tra i temi dell'incontro, oltre alla cooperazione nella lotta contro il Covid, anche l'allargamento dell'Unione europea ai paesi dei Balcani occidentali e la cooperazione nel progetto di partenariato orientale, per avvicinare l'Ue ai paesi dell'Europa dell'Est e del Caucaso.

"Sarà colpa di chi fa circolare notizie false sull'efficienza dei vaccini"

Naturalmente si è parlato anche della campagna vaccinale.
Il ministro degli Esteri ungherese, Péter Szijjártó, è stato particolarmente duro:
"Coloro che fanno circolare la propaganda anti-vaccinazione e coloro che faranno circolare notizie false riguardo all'efficienza dei vaccini, saranno direttamente responsabili delle vittime della quarta ondata e della crisi economica causata da eventuali nuove restrizioni".

Matt Dunham/Copyright 2016 The Associated Press. All rights reserved.
Péter Szijjártó, ministro degli Esteri ungherese.Matt Dunham/Copyright 2016 The Associated Press. All rights reserved.

Una riflessione, infine, sul cambiamento climatico: e su cosa questi cinque paesi, alcuni di loro in particolare, possano ancora fare (molto di più) per ridurre, ad esempio, le emissioni di carbonio.

Gli incontri dei ministri degli Esteri di questi cinque paesi si sono tenuti già diverse volte sotto il mandato del predecessore del ministro ceco Kulhánek, Tomáš Petříček.

Kulhánek ha incontrato le sue controparti anche nel maggio scorso, a Bratislava (Slovacchia) per discutere la situazione in Ucraina, le relazioni tra l'Unione europea e la Russia e, naturalmente, la situazione della pandemia in Europa.
In quell'occasione, i cinque ministri degli Esteri del C5 hanno incontrato anche il loro omologo ucraino, Dmytro Kuleba.