ULTIM'ORA
This content is not available in your region

La variante Delta fa tremare l'economia. Ripresa a rischio con nuovi lockdown

Di Debora Gandini Agenzie:  ANSA
euronews_icons_loading
La variante Delta fa tremare l'economia. Ripresa a rischio con nuovi lockdown
Diritti d'autore  Anadolu
Dimensioni di testo Aa Aa

La rapida diffusione della variante Delta potrebbe minacciare la ripresa globale. L’ottimismo dell'Europa, anche grazie alla campagna vaccinale, rischia ora una frenata. Negli ultimi mesi, dopo la fine dei lockdown, la fiducia dei consumatori e delle famiglie era tornata a salire, spingendo i consumi sia al dettaglio che all’ingrosso. Ora il nuovo aumento di contagi da Covid-19 spaventa i governi di molti paesi europei.

La scorsa settimana Bruxelles aveva visto al rialzo le stime dell'economia europea stimando una crescita del Pil del 4,8% nel 2021 e 4,5% nel 2022 per tutta la zona euro e per i 27 paesi membri. Dati definiti incoraggianti dopo una contrazione record del 6,2% lo scorso anno. Le economie potranno ripartire del tutto, e raggiungere una crescita da pre-pandemia, solo se non verranno introdotte nuove restrizioni.

A raffreddare gli entusiasmi i moniti di Germania e Francia che, dopo i focolai a Malaga e Madrid, hanno messo in guardia i cittadini, sconsigliando viaggi in Spagna. Qui il tasso di infezione ha superato quello del Portogallo, un colpo per il settore turistico all'inizio della cruciale stagione estiva.

Un duro colpo per il settore turistico all'inizio della cruciale stagione estiva, come sottolineato anche dalla portavoce del governo di Madrid. La nostra priorità è la sicurezza dei turisti e di tutte le persone, ha detto Maria Jeses Montero, ecco perché stiamo cercando di capire cosa fare collaborando con tutti i paesi.” Per cercare di salvare la stagione, il Portogallo ha fatto sapere che i vacanzieri dovranno essere vaccinati, oppure avere un test negativo o avere un certificato di avvenuta guarigione. Solo così si potrà soggiornare in hotel o cenare al ristorante.

“I certificati e il Green pass saranno richiesti in tutte le strutture turistiche - ha fatto sapere Mariana Vieira da Silva, Ministro della Presidente dell’Unione europea. “Una misura necessaria che non limita l’attività economica ma aumenta la sicurezza, che è l'obiettivo principale di tutti i paesi.”

Intanto per contrastate la variante Delta dopo la Catalogna, anche i Paesi Bassi hanno fatto un passo indietro, adottato nuove misure restrittive, compresa la chiusura delle chiusura dei locali notturni. Un provvedimento definito necessario contro l’impennata di contagi.