ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Variante Delta, anche la Polonia mette in quarantena i cittadini del Regno Unito

Di Euronews
euronews_icons_loading
Variante Delta, anche la Polonia mette in quarantena i cittadini del Regno Unito
Diritti d'autore  Pavel Golovkin/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved
Dimensioni di testo Aa Aa

Su mobilità e viaggi, le maglie anti Covid sono quasi ovunque più larghe. A meno che non si tratti di Regno Unito, dove la variante Delta fa paura .

La Polonia sta per introdurre una quarantena obbligatoria di sette giorni per tutti i viaggiatori, anche quelli con test negativo, provenienti dalla Gran Bretagna. L'obbligo di quarantena non si applica solo a coloro che sono stati completamente vaccinati.
Una misura simile è stata adottata in Italia con l'ordinanza del ministro della Salute, Roberto Speranza, che ha stabilito una quarantena di cinque giorni per chi arriva da Londra.

Dal canto suo, l'Organizzazione Mondiale della Sanità solleva preoccupazioni per l'allentamento delle misure restrittive nelle città ospitanti Euro 2020. L'invito a non abbassare la guardia arriva in relazione all'ipotesi che Wembley apra a 60mila tifosi per la finale del torneo, come annunciato dal governo britannico.

Diverse le richieste affinché la finale di Euro 2020 sia disputata altrove. Anche la Cancelliera tedesca, Angela Merkel, ha espresso perplessità: "Non penso - dice Merkel - che sarebbe una buona idea avere gli stadi pieni lì. Sostengo tutti gli sforzi del governo britannico per mettere in atto le misure di sicurezza necessarie. Si tratta di una zona a rischio, il che significa che i viaggi saranno molto limitati".

Anche nei luoghi di vacanza, che hanno riaperto all'ingresso dei visitatori, la prudenza è un imperativo categorico.
È il caso dell'isola spagnola di Maiorca, dove riparte l'industria dell'accoglienza. Le autorità locali hanno riconvertito un hotel in un luogo di quarantena per ospitarvi chiunque risulti positivo durante il soggiorno.