EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Femminicidio Ventimiglia: folla per l'addio a Sharon

In omelia monito di don Arnaldi sul 'grido di donne senza voce'
In omelia monito di don Arnaldi sul 'grido di donne senza voce'
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - VENTIMIGLIA, 19 GIU - Circa 300 persone si sono strette alle 15.30 attorno al feretro di Sharon Micheletti, 30 anni, uccisa a colpi di arma da fuoco domenica scorsa dall'ex compagno, Antonio Vicari, 64 anni. I funerali sono stati celebrati, nella cattedrale di Ventimiglia Alta, dal vicario del vescovo Antonio Arnaldi con don Gianluca Salacca. "Siamo nella tristezza, nel pianto - ha affermato don Arnaldi, durante l'omelia -. Non può e non deve succedere che un numero così elevato di donne siano ostaggio di uomini, che definisco senza senso, che si sentono padroni e continuano a usare la violenza a livello fisico, psicologico e sessuale sulle donne". Il sacerdote ha poi ripetuto alcuni slogan che erano stati mostrati, mercoledì scorso, durante un flash mob in ricordo di Sharon. "Donne stanche, che come esprimeva molto bene uno slogan posto il 16 giugno, nella manifestazione per Sharon: 'Siamo il grido di donne che non hanno più voce'. Molte donne, magari senza arrivare a tanto, vengono emarginate con parole e con i fatti da chi ha voluto loro bene o diceva di voler loro bene". Disperazione della mamma di Sharon, Anna, e del marito, Iliass, con cui la giovane aveva avuto un figlio, che ha 5 anni. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

EuroGames al via a Vienna: spazio sicuro per gli atleti Lgbtq+

Cipro, cinquant' anni dopo l'invasione turca del 1974 che portò alla spartizione del Paese

Le notizie del giorno | 17 luglio - Serale