ULTIM'ORA
This content is not available in your region

In Algeria l'astensione vince le elezioni legislative

Di euronews
euronews_icons_loading
Proteste in Algeria
Proteste in Algeria   -   Diritti d'autore  RYAD KRAMDI/AFP or licensors
Dimensioni di testo Aa Aa

Tasso di astensione storico nelle elezioni legislative algerine. Il 23 per cento ha scelto il non voto per protestare contro il partito al potere dal 1962, anno dell'indipendenza, il Fronte di liberazione nazionale.

Lo ha annunciato l'Autorità nazionale indipendente delle elezione del Paese magrebino.

L'Fln pur arretrando vince, aggiudicandosi 105 seggi su 407. Risultato sorprendente, poiché molti osservatori lo avevano dato per moribondo.

È partito del presidente Albelmajid al Tebboune, fortemente contestato dalla piazza come simbolo di un potere arrugginito e poco trasparente

Al terzo posto si sono piazzati gli islamisti con 64 scranni. Il partito confessionale avevano rivendicato la vittoria, ma arriva dopo un blocco di candidati indipendenti.

L'Algeria è scossa da almeno un lustro da proteste giovanili contro il regime. Il Paese nordafricano era stato risparmiato dalle primavere arabe che avevano liquidato numerosi regimi nei Paesi del sud del Mediterraneo.