This content is not available in your region

L'Argentina richiude le zone a rischio. Nuovo lockdown di 9 giorni

Access to the comments Commenti
Di Debora Gandini
euronews_icons_loading
L'Argentina richiude le zone a rischio. Nuovo lockdown di 9 giorni
Diritti d'autore  AP

L'Argentina richiude per nove giorni. Il presidente Alberto Fernández) ha annunciato un lockdown totale fino al 30 maggio nelle zone più colpite dalla pandemia. I contagi continuano a salire e gli ospedali in molte parti del paese sono ormai sotto stress.

L'inasprimento delle misure restrittive in vigore dal 9 aprile, in particolare a Buenos Aires e nella sua periferia, non sta dando i risultati attesi. I contagi e i morti continuano a salire e gli ospedali in molte parti del paese sono ormai sotto stress. Questa settimana è stato raggiunto il picco di infezioni giornaliere. Nella giornata di mercoledì i positivi erano 39.650, 745 le vittime.

Restare uniti per battere la pandemia

In un discorso a reti unificate, il Presidente Fernández ha sostenuto che l’Argentina sta vivendo il peggiore momento da quando è cominciata la pandemia. Rivolgendo un appello alla popolazione ha chiesto di prendere coscienza del momento critico. Saranno sospese tutte le attività non essenziali. Negozia, scuole, palestre. Resteranno aperti solo gli esercizi commerciali e quelli con beni di prima necessità. Sarà consentito ai ristoranti effettuare solo consegne a domicilio o cibo da asporto. Si potrà uscire dalle 6:00 e le 18:00 ma solo restano nelle vicinanze delle proprie abitazioni.”

Il capo dello Stato ha aggiunto che "questo non è un momento per fare speculazioni", chiedendo agli argentini di restare uniti per superare questa catastrofe".

Intanto prosegue senza sosta la campagna vaccinale. Nei prossimi giorni è previsto l’arrivo di altri quattro milioni di vaccini. Su un totale di 45 milioni di abitanti, al momento hanno ricevuto la prima dose circa undici milioni. Solo 2 milioni di abitanti sono stati completamente immunizzati.