ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Regno Unito: cresce il movimento "Black Pound Day"

euronews_icons_loading
''Black Pound Day''
''Black Pound Day''   -   Diritti d'autore  Euronews
Dimensioni di testo Aa Aa

In Gran Bretagna cresce il movimento "Black Pound Day", che ha come obiettivo il supporto alle attività imprenditoriali gestite dai neri.

Il Black Pound Day è stato lanciato la scorsa estate, quando le proteste del Black Lives Matter hanno raggiunto il culmine.

A Londra, nella libreria "Round Table Books", gli scaffali sono pieni di storie per i più giovani. L'anno scorso la pandemia ha costretto la titolare, Aimée Felone, a chiudere ma il Black Pound Day è venuto in suo soccorso.

"Abbiamo visto un aumento che va probabilmente dal 150 al 200% in un periodo di tempo molto breve e se da un lato questo è sorprendente, dall'altro è stato anche travolgente - commenta Felone - Siamo un piccolo negozio e e gestire quel numero di ordini è stato difficile. È stato impegnativo ma in senso buono".

Come funziona il "Black Pound Day"? Il primo sabato di ogni mese, i sostenitori sono invitati a controllare la lista dei negozi e a spendere un po' di soldi.

L'idea è venuta al rapper Swiss, membro del gruppo hip hop - So Solid Crew - cresciuto nel sud di Londra: "Mi sono reso conto che non ci sono molte imprese gestite da neri qui intorno. Non abbiamo le stesse opportunità".

Una ricerca della British Business Bank rivela che le persone appartenenti a minoranze etniche possiedono solo 1 impresa su 20 a Londra. E che i titolari di colore ricevono solo l'1,5% dei finanziamenti.

Ora il Black Pound Day si propone di sensibilizzare gli utenti alla scelta del proprio negozio: "Vogliamo arrivare in qualsiasi posto dove i neri siano considerati una minoranza e siano economicamente svantaggiati" dice il suo ideatore, Swiss.