Covid, infermieri: "Coinvolgeteci di più nei processi decisionali''

Protesta degli infermieri
Protesta degli infermieri Diritti d'autore AFP
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Giornata Internazionale degli Infermieri. La rivendicazione del personale in corsia: "Dateci la possibilità di partecipare alla costruzione dei sistemi sanitari post emergenza"

PUBBLICITÀ

Salutati come eroi, travolti dall'ondata Covid e dalla necessità di garantire un'assistenza che non sempre è stata accompagnata da misure di sicurezza adeguate, nonostante il loro contributo gli infermieri non hanno però mai inciso sui processi decisionali.
Nella Giornata Internazionale a loro dedicata, il personale infermieristico chiede di partecipare alla progettazione dei futuri sistemi sanitari.

Dice Howard Catton del Consiglio Internazionale degli Infermieri: "In metà dei paesi del mondo non c'è un coordinatore infermieristico o un capo consulente infermieristico con il potere e l'autorità di intervenire nel processo decisionale di alto livello. Vediamo ancora che, dove ci sono infermieri senior, questi non sono coerentemente coinvolti nelle grandi decisioni. Pensiamo solo che questo comprometta la nostra capacità di prendere le giuste decisioni di cui abbiamo bisogno per i nostri sistemi sanitari".

Durante la crisi sanitaria in tutta Europa si sono moltiplicati i presidi di protesta da parte del personale infermieristico e medico, che chiede più sostegno e risorse da parte dei governi. Di più: l'obiettivo è quello di assumere un ruolo attivo nella definizione della nuova sanità post emergenza.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Salute mentale del personale sanitario: a Budapest gli psicologi aiutano medici e infermieri

Roma: infermieri no vax infettano 27 anziani in una casa di riposo

Usa, dimesso con successo il primo paziente a cui è stato trapiantato un rene di maiale