ULTIM'ORA
This content is not available in your region

'Ndrangheta: Dda sequestra beni per 1,5 mln nel Crotonese

Sigilli a 109 immobili tra fabbricati e terreni
Sigilli a 109 immobili tra fabbricati e terreni
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – PETILIAPOLICASTRO, 17 FEB – Beni mobili e immobili
per un valore di circa un milione 500 mila euro sono stati
sequestrati dai carabinieri ad Antonio Santo Bagnato,
attualmente detenuto, e alla moglie Stefania Aprigliano. Il
provvedimento, emesso dalla sezione misure di prevenzione del
Tribunale di Catanzaro, è stato eseguito su delega della Procura
della Dda del capoluogo dai militari della sezione Pg del
Tribunale di Catanzaro e dei colleghi della Compagnia di Petilia
Policastro. I sigilli sono stati apposti a 109 unità immobiliari tra
terreni e fabbricati, un trattore, un rimorchio agricolo, alcuni
fabbricati non accatastati, un’auto, 23 capi di bestiame e un
conto corrente. Il sequestro rientra nelle attività di contrasto alle cosche
della zona avviate nell’area crotonese dalla Dda di Catanzaro e
coordinate dal Procuratore Nicola Gratteri e dai sostituti
Domenico Guarascio e Pasquale Mandolfino. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.