ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Mafia: processo a clan Foggia, 25 condanne

Estorsioni e attentati a imprenditori, condannati anche boss
Estorsioni e attentati a imprenditori, condannati anche boss
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – BARI, 26 NOV – Il gup del Tribunale di Bari Giovanni
Anglana ha condannato a pene fino ai 18 anni di reclusione 25
presunti affiliati alla mafia foggiana accusati, a vario titolo,
di associazione mafiosa, estorsioni e rapine aggravate,
detenzione illegale di armi e tentato omicidio. Il giudice, al
termine del processo celebrato con il rito abbreviato, ha
condannato gli imputati anche a risarcire le costituite parti
civili, un imprenditore vittima di estorsioni, finito sotto
scorta dopo aver denunciato i suoi aguzzini, Regione Puglia,
Comune di Foggia, Confindustria Puglia, Confindustria Foggia,
Fondazione Antiracket Puglia e l’associazione ‘Panunzio’ di
Foggia.
Alla lettura del dispositivo, nell’aula bunker di Bitonto, erano
presenti, oltre ai legali di imputati e parti civili e agli
imputati, collegati in video-conferenza da diverse carceri
italiane, i pm della Dda che hanno coordinato le indagini, Lidia
Giorgio e Federico Perrone Capano, l’aggiunto Francesco
Giannella e il procuratore facente funzione Roberto Rossi.
(ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.