ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Anche i pianoforte Borgato messi in ginocchio dalla crisi Covid

Access to the comments Commenti
Di euronews
euronews_icons_loading
Luigi Borgato
Luigi Borgato   -   Diritti d'autore  afp
Dimensioni di testo Aa Aa

Luigi Borgato è il papà del pianoforte Borgato, quello fatto a mano. Il primo piano l'ha fatto quando aveva 23 anni, oggi ne ha 58 e vede il suo laboratorio a Borgo Veneto messo seriamente a rischio dalla pandemia. Anche gli ordini di pianoforte sono crollati e non solo in Italia, paese che inventò lo strumento nel XVII secolo.

Il prezzo di un Borgato varia da circa 300 mila euro a 490,000 (per la precisione 291.000-486.000 euro) tasse escluse, a seconda del modello; ciascun esemplare richiede un lavoro di circa 2000 ore.

Il settore artistico boccheggia e i provvedimenti devono arrivare veloci.

Il concepimento di un piano è cosa lunga, anche un piccolo intervento infatti richiede tempi lunghi come spiega Luigi. In attesa degli aiuti luigi non si perde d'animo.

Arriveranno tempi migliori ma nel frattempo spera che il governo indennizzi i lavoratori del settore. Sui suoi piani hanno suonato grandi pianisti, come Radu Lupu, Vladimir Ashkenazy e Jerome Rose.