ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Exit poll: Netanyahu primo alle legislative ma senza i numeri per formare un governo

euronews_icons_loading
Exit poll: Netanyahu primo alle legislative ma senza i numeri per formare un governo
Diritti d'autore  AP Photo/Oded Balilty
Dimensioni di testo Aa Aa

Un'altra vittoria monca si prospetta all'orizzonte per Benjamin Netanyahu.

Ancora una volta, gli exit poll non indicano un chiaro vincitore per queste elezioni israeliane, lasciando nell'incertezza il destino del premier, e proseguendo nello stallo politico iniziato con la tornata di marzo.

I sondaggi delle tre principali stazioni televisive israeliane sono pressoché identici e danno a Netanyahu e ai suoi alleati conservatori e nazionalisti una maggioranza risicatissima, con 53 o 54 seggi sui 120 totali della Knesset

Anche l'eterogeneo fronte dei suoi oppositori sembra impossibilitato ad ottenere una maggioranza parlamentare, il che potrebbe porre le basi per settimane di paralisi e persino per una quinta elezione consecutiva, fatto senza precedenti nel paese.

Se i risultati finali saranno in linea con gli exit poll, per formare una maggioranza entrambe le parti dovranno corteggiare Naftali Bennett, un ex alleato di Netanyahu che con il premier intrattiene però rapporti molto

Bennett condivide l'ideologia nazionalista e oltranzista di Netanyahu, ma ha segnalato che sarebbe aperto a cooperare con i suoi rivali se gli fosse data la possibilità di ricoprire l'incarico di primo ministro.