ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Cisgiordania: i militari israeliani arrestano dei bambini che raccolgono carciofi

Di redazione italiana
euronews_icons_loading
Bambini che giocano
Bambini che giocano   -   Diritti d'autore  Rajesh Kumar Singh/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved.
Dimensioni di testo Aa Aa

Non c'è pace in Palestina, neppure per i bambini.

In Cisgiordania nelle scorse ore un blitz di uomini dell'esercito ha preso di mira proprio i bambini che raccoglievano carciofi selvatici. Cinque ragazzini d'età compresa tra i 5 e i 23 anni sono stati fermati per alcune ore come denuncia il portavoce della ong israeliana per la tutela dei diritti umani B'Tselem.

Amit Gilutz "Cinque bambini palestinesi che stavano raccogliendo una specie di carciofo selvatico si sono recati nelle vicinanze di un avamposto notoriamente violento di Havat Maon. Sono stati scacciati dai coloni che hanno preso le loro attrezzature e hanno chiamato i militari per farli arrestare. Questo è un altro esempio dell'assoluto disprezzo da parte delle autorità e delle forze israeliane per il benessere e i diritti dei palestinesi, non importa quanto giovani o vulnerabili.

Gli altri ragazzini hanno meno di 12 anni, cioè sotto l'età di responsabilità penale, anche secondo la legge israeliana. I bambini sono stati trattenuti in una struttura di polizia per circa tre ore senza un adulto accompagnatore, senza i loro genitori. E due di loro sono stati anche convocati per un interrogatorio la prossima settimana.

Nel 2016 la knesset ha approvato una legge che prevede l'arresto di terroristi bambini che abbiano 12 anni.