ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Russia ai ferri corti con Twitter: dati rallentati, si rischia il blocco

euronews_icons_loading
Russia ai ferri corti con Twitter: dati rallentati, si rischia il blocco
Diritti d'autore  Alexander Zemlianichenko/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved.
Dimensioni di testo Aa Aa

Rallentamento del 50 per cento nella velocità di caricamento dati, con la minaccia ancora pendente di oscurare completamente il social network. Così il Roskomnadzor, l’autorità federale russa per il controllo delle comunicazioni, ha sanzionato Twitter, la celebre piattaforma di microblogging che nel paese è rea di non aver rimosso 3mila post dichiarati illegali dalle leggi russe, tra i quali post che avrebbero incitato al suicidio, che avrebbero fornito informazioni sugli stupefacenti o altri contenuti ritenuti inappropriati per i minori.

"Le misure per costringere Twitter a rispettare la legislazione russa - ha detto ai giornalisti il vicepresidente del Roskomnadzor Vadim Subbotin - sono prese dall'autorità federale al fine di proteggere i cittadini russi, compresi i bambini, dalla diffusione di contenuti pericolosi finché questi non saranno rimossi. Allo stesso tempo, non limitiamo completamente Twitter sul territorio della Federazione, anche se avremmo tutte le basi legali per farlo. Speriamo ancora in un atteggiamento costruttivo da parte della società"

Ma secondo alcuni analisti, la misura potrebbe essere in realtà una ritorsione per il comportamento tenuto dal social network durante le proteste relative al caso Navalny, quando la Russia ha denunciato Twitter, Facebook e Titok per non aver rimosso contenuti inerenti alla mobilitazione