EventsEventiPodcast
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Nigeria, libere le studentesse rapite la scorsa settimana

AP Photo
AP Photo Diritti d'autore Sunday Alamba/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved
Diritti d'autore Sunday Alamba/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Le ragazze sono state rilasciate all'alba e condotte nel palazzo del Governo, nella città di Gusau

PUBBLICITÀ

Sono state liberate le studentesse rapite venerdì scorso dal loro collegio a Jangebe, nel nord-est della Nigeria.

Le ragazze, circa 300 (le ultime cifre diffuse parlano di 279, in precedenza si era detto 317), sono state rilasciate all'alba e condotte nel palazzo del Governo, nella città di Gusau.

Il governatore dello Stato di Zamfara, Matawalle, ha dichiarato che le studentesse "sono in buona salute".

Uomini armati erano entrati nella sede della Government Girls Secondary School, mettendo in pratica l'ultimo di una serie di rapimenti di massa che ha visto protagonisti studenti, nella Nazione dell'Africa occidentale.

Non è stato reso noto se sia stato pagato o meno un riscatto.

Intanto, terroristi islamici facenti parte di un gruppo affiliato a Boko Haram hanno invaso la città di Dikwa, attaccando anche un campo militare e una base delle Nazioni Unite.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Nigeria, torna a casa studentessa rapita da Boko Haram più di sette anni fa

Nigeria: assalto al carcere di Owerri, 1.800 detenuti in fuga. Un'azione dell'Ipob?

Rio de Janeiro: presi in ostaggio su un bus, liberati dalla polizia militare