ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Budapest: biblioteche chiuse, ma metodi "intelligenti" per ritirare i libri in giro per la città

euronews_icons_loading
La bellissima sala di lettura della Biblioteca Nazionale di Letteratura Straniera di Budapest.
La bellissima sala di lettura della Biblioteca Nazionale di Letteratura Straniera di Budapest.   -   Diritti d'autore  Euronews
Dimensioni di testo Aa Aa

Le biblioteche "intelligenti" di Budapest diventano un buon esempio da seguire per tutti.

In Ungheria, le biblioteche sono chiuse da quattro mesi a causa della pandemia, ma alcune di loro hanno trovato modi intelligenti per servire, comunque, i loro lettori.

Libri ai cancelli...

La più grande biblioteca di Budapest, la Biblioteca Metropolitana "Ervin Szabó" - dedicata ad un celebre scienzato e bibliotecario, scomparso nel 1918 - ha introdotto nuovi punti di scambio, che hanno avuto subito un grande successo.
Per esempio: le restrizioni vietano ai lettori di entrare nell'edificio della biblioteca, così i libri si ritirano ai cancelli...

La mappa della lettura a Budapest non ha confini.
Sono i libri a "cercare" i lettori...

Euronews
Biblioteca "Ervin Szabó", esterno giorno.Euronews

"44 luoghi diversi per avere il proprio libro"

Ferenc Farkas è il capo del dipartimento del servizio di lettura della Biblioteca Metropolitana "Ervin Szabó":

Da mercoledì scorso, 5500 persone hanno preso in prestito un libro, si sono iscritte o hanno rinnovato il loro prestito nei punti di scambio. Accogliamo i nostri lettori in 44 luoghi diversi di Budapest, non solo nella biblioteca centrale".
Ferenc Farkas
capo del dipartimento di lettura Biblioteca Metropolitana "Ervin Szabó" - Budapest
Euronews
Ferenc Farkas è il capo-bibliotecario.Euronews

Libri disinfettati e in quarantena

Per averli, I lettori devono, in ogni caso, prenotare i libri in anticipo on-line.
Dopo che è stato stato restituito, ogni libro viene disinfettato e finisce in quarantena per tre giorni.

Quello delle biblioteche è sempre più un servizio essenziale.

Racconta una studentessa:
"Sto scrivendo la mia tesi, quindi sono stata molto felice quando ho saputo di questa opportunità. Mi occupo di un argomento che non è realmente accessibile nelle banche dati on-line: quindi, ho bisogno dei libri!".

Euronews
"Ho bisogno dei libri!"Euronews

Piccoli e significativi passi in avanti

Nel 2019 la Biblioteca Metropolitana "Ervin Szabó" contava 280.000 iscritti.
L'edificio centrale, a volte, ospitava fino 5.000 persone al giorno.

Questo nuovo metodo di consegna libri è sicuramente un gran miglioramento, ma alcuni servizi non sono ancora disponibili a causa delle restrizioni introdotte dal governo di Viktor Orbàn per fermare la diffusione del Coronavirus.

Ádám Magyar, corrispondente di Euronews:
"Nella biblioteca Ervin Szabó ci sono più di tre milioni di documenti ma un milione di essi è accessibile solo all'interno dell'edificio. E questi saranno disponibili soltanto quando la biblioteca potrà riaprire le sue porte. E non solo i suoi cancelli".

Euronews
IL corrispondente da Budapest, Ádám Magyar.Euronews

Libri in 160 lingue diverse!

La Biblioteca Nazionale di Letteratura Straniera di Budapest ha introdotto un servizio simile già da novembre.
Frequentata da studenti e ricercatori umanistici, la biblioteca possiede libri in quasi 160 lingue diverse.**

Anna Mária Papp** è la Direttrice:
"Abbiamo ricevuto tanti feedback positivi. Soprattutto di persona, ma abbiamo anche ricevuto una lettera di ringraziamento per questo servizio. Quel lettore ha avuto, in tempi rapidi, esattamente il libro che voleva".

Euronews.
La direttrice della Biblioteca Nazionale di Letteratura Straniera di Budapest.Euronews.

Quando riapriranno le biblioteche?

La bellissima sala di lettura della biblioteca è completamente vuota, ma - si spera - ancora per poco.

Euronews
Sala di lettura della Biblioteca di Letteratura Straniera di Budapest.Euronews