ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Cipro e Israele si accordano sul riconoscimento dei passaporti vaccinali

Access to the comments Commenti
Di euronews
euronews_icons_loading
Accordo fra Israele e Cipro
Accordo fra Israele e Cipro   -   Diritti d'autore  AFP
Dimensioni di testo Aa Aa

I governi di Israele e Cipro si accordano sul reciproco riconoscimento dei passaporti vaccinali emessi nei rispettivi paesi. Mentre le campagne di immunizzazione vanno a regime gli altri governi si dividono sui passaporti vaccinali. Alcuni ne annunciato il lancio, altri sono contrari.

Non sarà un pesce d'aprile

Dal 1 ° aprile 2021, i cittadini israeliani immunizzati con un vaccino approvato dall'Agenzia europea del farmaco non saranno tenuti a fare il test per recarsi a Cipro nè dovranno scontare la quarantena. L'annuncio dell'accordo è stato fatto congiuntamente dal premier israeliano Benjamin Netanyahu e il suo omologo cipriota Nicos Anastasiades a Gerusalemme.

Accordi vaccinali più stretti

Il ministero della sanità israeliano ha intanto aggiornato sulla campagna in corso: finora hanno ricevuto una prima dose di vaccino 3,9 milioni di israeliani (su un totale di oltre nove milioni). Di questi, 2,5 milioni hanno avuto anche la seconda dose. Il presidente cirpiota Nicos Anastasiades ci ha tenuto a dichiarare alla stampa la collaborazione sul trattamento contro il COVID-19 che viene sviluppato presso il l'Ichilov Medical Center di Tel Aviv. Cipro parteciperà alle sperimentazioni cliniche israeliane.

Una misura per rilanciare il turismo

Sia Israele che Cipro hanno settori turistici piuttosto sviluppati che scontano le gravi ricadute della pandemia già da tanti mesi. La scorsa settimana Israele ha concluso un accordo simile con la Grecia.