ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Covid: la Germania rialza la testa. La Francia vede aumentare i casi

euronews_icons_loading
Covid: la Germania rialza la testa. La Francia vede aumentare i casi
Diritti d'autore  AP/AP
Dimensioni di testo Aa Aa

La Germania sta valutando la possibilità di allentare il confinamento da coronavirus dato il calo del numero di casi e la minore pressione sugli ospedali. Ma tutto dipenderà dal tasso di vaccinazione e dal grado di circolazione delle nuove varianti di virus. Queste tendenze sono state confermate dalla cancelliera Angela Merkel: "Ho detto all'inizio dell'inverno che questo sarebbe stato il momento più difficile per noi, ed è così che è andata a finire. E tuttavia, possiamo dire che la vetta della seconda ondata è stata superata. Dobbiamo resistere a un ancora un po' e poi verranno effettuate sempre più vaccinazioni, si ridurrà il carico sugli ospedali perché gli anziani non si ammaleranno più così. Vedo la luce risplendere alla fine del tunnel, ma è un momento incredibilmente difficile".

In Francia, il governo non considera invece un immediato allentamento delle restrizioni o un nuovo blocco. Il primo ministro ha dichiarato che tutti coloro che desiderano la vaccinazione ne riceveranno una entro la fine dell'estate. Ma il vaccino cinese non verrà utilizzato per il momento.

Emmanuel Macron: "Non ho informazioni sul vaccino cinese. Non commenterò, ma è un dato di fatto. Nel medio-lungo periodo è quasi certo che se questo il vaccino non è adeguato, faciliterà l'emergere di nuove varianti, non risolverà assolutamente la situazione di questi paesi ".

i Paesi Bassi sono diventati il quarto paese a limitare l'uso del vaccino AstraZeneca per gli over 65 dopo Francia, Germania e Italia.

Nel Regno Unito, un passo avanti rispetto agli Stati membri dell'UE nel suo piano vaccinale, sta pianificando di rafforzare la quarantena di 10 giorni per gli arrivi nel paese.

Presto alcuni viaggiatori potrebbero essere confinati in un hotel invece che a casa.

Matt Hancock, Segretario alla sanità del Regno Unito: "La cosa più importante, però, è che adesso è contro la legge viaggiare a meno che non ci sia una buona ragione. E soprattutto, chiunque arrivi nel Regno Unito deve isolarsi per 10 giorni".

L'unico neo sulla buona strada della vaccinazione è un rapporto che rivela che in Inghiletrra le minoranze hanno meno probabilità di essere vaccinate rispetto ai bianchi tra gli 80 anni e oltre.