ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Morto un poliziotto di Capitol Hill. È la quinta vittima

euronews_icons_loading
Morto un poliziotto di Capitol Hill. È la quinta vittima
Diritti d'autore  John Minchillo/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved.
Dimensioni di testo Aa Aa

Un poliziotto è morto per le ferite riportate durante la sommossa dei fan di Trump a Washington DC. Si chiamava Brian Sicknick. Si tratta della quinta vittima dell'insurrezione di Capitol Hill, gli altri quattro sono dei manifestanti. Di una sola, Ashli Babbitt, si sa come è morta: sotto i colpi di arma da fuoco della polizia. Per gli altri le autorità hanno diffuso le generalità, ma non le circostanze della morte. Ecco chi sono:

Kevin Greeson di Athens, Alabama, 55 anni. Secondo la sua famiglia è morto per un infarto. Negano che abbia partecipato alle violenze.

Rosanne Boyland di Kennesaw, Georgia, 34 anni.

Benjamin Philips di Ringtown, Pennsylvania, 50 anni.

Intanto circolano nuove immagini dell'irruzione dei supporter di Trump a Capitol Hill. In un video si vede un agente sparare ad altezza d'uomo mentre subito dopo Ashli Babbit cade a terra morta.

Nel video sopra vedete una sequenza di immagini scattate da Saul Loeb, un fotografo di France Presse, uno dei pochi a essersi intrufolato, assieme ai manifestanti, all'interno del palazzo del Congresso.

"Si sentivano dei cori pro-Trump mentre centinaia e centinaia di persone arrivavano nella rotonda da ogni parte - racconta il fotografo - La maggior parte delle persone entrate nell'ufficio di Nancy Pelosy non si curavano di noi. Non gli importava di essere immortalati negli scatti".

Eppure a causa di quelle immagini molti dei facinorosi stanno perdendo il posto di lavoro.