ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Scontro fra Trump e il Congresso sul veto al bilancio del Pentagono

euronews_icons_loading
Scontro fra Trump e il Congresso sul veto al bilancio del Pentagono
Diritti d'autore  Alex Brandon/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved.
Dimensioni di testo Aa Aa

Il presidente americano Donald Trump e la first lady hanno lasciato la Casa Bianca per passare le vacanze nella residenza di Mar-a-Lago, in Florida. Ma Trump ha tutta l'intenzione di lasciare il segno sul suo ultimo Natale presidenziale.

Mercoledì ha posto il veto su una legge che stanzia 740 miliardi di dollari per il Pentagono, approvata a larga maggioranza bipartisan dal Congresso com'è consuetudine da sessant'anni, ha fatto notare piccata la speaker della Camera, Nancy Pelosi.

Il presidente obietta che la legge è incostituzionale, va contro la decisione del governo di ritirare le truppe americane dall'Europa e dall'Afghanistan. Ma ciò che Trump voleva era una norma per porre fine alla Section 230, una parte del Communications Decency Act che garantisce l'immunità alle piattaforme tecnologiche sui contenuti pubblicati.

Rischio shutdown

La prossima settimana il Congresso potrà decidere di superare il veto presidenziale e i Repubblicani si troveranno davanti alla scelta di dover votare contro il presidente o contro una legge che avevano sostenuto.

Intanto Trump ha intenzione di mettere il veto anche sul pacchetto di aiuti per l'economia da 900 miliardi, varato dal Congresso dopo mesi di faticose trattative ma che il presidente considera insufficiente.