Stati Uniti: la Corte Suprema respinge il ricorso del Texas (pro Trump)

AP Photo
AP Photo Diritti d'autore Evan Vucci/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

I magistrati hanno respinto come priva di fondamento giuridico la denuncia sostenuta dalla campagna del Presidente uscente

PUBBLICITÀ

La Corte Suprema degli Stati Uniti boccia l'ultimo ricorso legale presentato dagli alleati texani del Presidente uscente, Donald Trump, per ribaltare il risultato elettorale.

I magistrati bollano come priva di fondamento giuridico la denuncia, inerente le modalità con cui quattro Stati (Pennsylvania, Michigan, Wisconsin e Georgia) hanno condotto il voto dello scorso novembre.

Il Texas chiedeva alla Corte Suprema di invalidare circa 20 milioni di voti, che hanno assicurato il successo al candidato democratico Joe Biden.

J. Scott Applewhite/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved
Una supporter di Trump a WashingtonJ. Scott Applewhite/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved

La reazione

Per Trump, che in tweet definisce "poco saggia" la decisione della Corte, è l'ennesimo smacco, evidenziato dall'unanimità della decisione (quindi condivisa anche dai tre Giudici da lui nominati).

Nei giorni scorsi, la Corte aveva già bocciato un ricorso dei Repubblicani della Pennsylvania per annullare la vittoria di Biden nello Stato.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Scontro fra Trump e il Congresso sul veto al bilancio del Pentagono

Stati Uniti, via libera del Collegio Elettorale: Biden è il 46esimo presidente

Joe Biden: "Su Gaza Netanyahu sta commettendo un errore, Israele accetti cessate il fuoco"