ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Inaugurato virtualmente il Forum Humboldt di Berlino, ma è già polemica

euronews_icons_loading
Il Forum Humboldt di Berlino
Il Forum Humboldt di Berlino   -   Diritti d'autore  Bernd von Jutrczenka/(c) Copyright 2020, dpa (www.dpa.de). Alle Rechte vorbehalten
Di Euronews
Dimensioni di testo Aa Aa

Il nuovo Forum Humboldt di Berlino ha aperto i battenti. Almeno virtualmente. È stato dedicato ai due fratelli von Humboldt: un naturalista e un filosofo. È nato come centro crocevia di diverse arti e culture sull'ex castello di Berlino danneggiato dalla guerra e distrutto negli anni 50. L'inaugurazione è stata fatta in videoconferenza, ma subito si è scatenata la polemica per l'arte rubata agli africani.

Certo c'è il tema complesso del colonialismo e dell'impatto che ha tuttora. Si parla anche del futuro delle collezioni etnologiche. Qui parliamo anche di questo. Ma il nostro principio fondante è: non vogliamo parlare degli altri, ma vogliamo parlare con gli altri ed è per questo che c'è bisogno di un luogo come il Forum Humboldt
Hartmut Dorgerloh
direttore generale Forum Humboldt

Certamente nell'anno del Black Lives Matter, le critiche verso il Forum sono cresciute. Anche se il museo ha chiamato esperti di tutto il mondo per mettere in piedi il progetto, tra cui l'ex direttore generale del museo nazionale del Kenya:

Hanno lavorato con le comunità, con i vari soggetti. Ci hanno chiamato per co-creare, co-esibire, co-ricercare e per scoprire la provenzienza degli oggetti contestati, così alla fine possiamo fare i conti con temi scottanti della storia
George OKello Abungu

Il Forum è uno dei progetti culturali più grande in Europa, qui sono stati investiti 680 milioni di euro. L'inaugurazione con persone in carne e ossa è prevista in primavera.