ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Le terre rare sono vitali per il nostro futuro, ma sono difficili da trovare. Cosa fare?

euronews_icons_loading
Le terre rare sono vitali per il nostro futuro, ma sono difficili da trovare. Cosa fare?
Diritti d'autore  euronews
Dimensioni di testo Aa Aa

"Se l'Europa vuole passare a un'economia a basse emissioni di carbonio, dovrà allora garantire le risorse per quel futuro verde. Risorse limitate.

Questa settimana su Business Planet ci concentriamo sulle terre rare e altri elementi chiave fondamentali per l'alta tecnologia e la rivoluzione delle energie rinnovabili. Siamo in Grecia per vedere come una piccola società di ingegneria sta aiutando con successo le società minerarie a operare in modo più sostenibile ".

I metalli delle terre rare stanno trasformando il mondo. Sono gli elementi chiave per magneti, motori e batterie, utilizzati in settori in forte crescita come la produzione di auto elettriche e turbine eoliche.

La PMI greca Seismotech si occupa di trovarli. Fornendo una gamma di servizi di esplorazione, aiuta le società minerarie già prima che inizino le opere di scavo.

Euronews: "Nikos, come fa la vostra tecnologia a ridurre i danni ambientali spesso causati dalle attività minerarie?"

Nikos Martakis, Presidente Seismotech: "La tecnologia che applichiamo è la sismica passiva, che si basa sulla registrazione e l'analisi di segnali sismici presenti in natura, come terremoti o rumore sismico. Questo consente la mappatura delle risorse minerali in modo totalmente ecologico".

Seismotech è membro di Smart Exploration, un progetto finanziato dall'Europa che mira a sviluppare soluzioni più convenienti e sostenibili all'interno dell'industria mineraria.

Euronews: "In che modo far parte del progetto Smart Exploration ha giovato alla vostra attività?"

Nikos Martakis, Presidente Seismotech: "Smart Exploration ci ha fornito l'opportunità di concentrarci su ricerca e innovazione. In questo contesto, abbiamo trasferito la nostra esperienza dal petrolio e dal gas all'industria dell'esplorazione mineraria. Inoltre, abbiamo avuto la possibilità di collaborare, scambiare idee e conoscenze con il mondo accademico e industriale attraverso l'Europa."

Supportare aziende come Seismotech si inserisce in una più ampia strategia europea.

30 elementi sono elencati come fondamentali per l'economia europea.

Ad esempio, si stima che l'Europa avrà bisogno di 18 volte più di litio entro il 2030 per le batterie e lo stoccaggio di energia.

Il problema è che molti di questi minerali si trovano in altri paesi, in particolare in Cina.

Un nuovo piano d'azione europeo però, cerca di ridurre tale dipendenza diversificando l'offerta e rafforzando allo stesso tempo in modo significativo l'approvvigionamento interno, la lavorazione e il riciclaggio.

Euronews: "Ioannis, Lei è un esperto di terre rare. Bruxelles ha appena svelato una nuova strategia per proteggere questi materiali? Qual è l'obiettivo?

Ioannis Paspaliaris, Professore, Università Tecnica Nazionale di Atene: "Le terre rare vengono importate principalmente dalla Cina. Dobbiamo trovare una strategia per ridurre la dipendenza da questo paese. Per questo motivo, l'Unione europea ha sviluppato una strategia, che comprende due passaggi. Il primo passo è sfruttare le nostre risorse interne e il secondo è diversificare la nostra fornitura di questi materiali ".

Per dare nuova vita al settore minerario e metallurgico europeo e avvicinare coloro che lavorano nel settore, l'unione Europea ha anche istituito un organismo chiamato European Raw Materials Alliance.

Euronews: "Perché questi materiali sono così importanti per l'Europa?"

Ioannis Paspaliaris, Professore, Università Tecnica Nazionale di Atene: "Le terre rare sono essenziali per la produzione di quasi tutti i prodotti industriali della nostra società. Dai telefoni cellulari alle cellule solari, alle turbine eoliche. Se vogliamo preservare la qualità della nostra vita e avere anche una transizione graduale verso l'economia verde, è importante garantire l'approvvigionamento di questi materiali ".