ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Stati Uniti, via libera del Collegio Elettorale: Biden è il 46esimo presidente

euronews_icons_loading
Stati Uniti, via libera del Collegio Elettorale: Biden è il 46esimo presidente
Diritti d'autore  Susan Walsh/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved.
Dimensioni di testo Aa Aa

Nessun rivolgimento: come da copione, il Collegio Elettorale ha confermato l'elezione di Joe Biden a presidente degli Stati Uniti, respingendo in via definitiva gli attacchi del presidente uscente Donald Trump.

L'ultimo annuncio, proveniente dalla California (55 voti con i quali il candidato democratico ha superato la soglia dei 270 grandi elettori necessari per aggiudicarsi la presidenza degli Stati Uniti) ha fatto dunque scorrere i titoli di coda sulla campagna di delegittimazione avviata dai Repubblicani, respinta anche in tribunale: circa 80 giudici hanno dichiarato non ricevibili i ricorsi per supposta frode elettorale presentati da Trump.

Joe Biden si è rivolto al Paese con un breve intervento dal suo quartier generale di Wilmington, nel Delaware: "Il popolo ha votato, la fede nelle nostre istituzioni ha tenuto, l'integrità delle nostre elezioni rimane intatta. E così, ora è il momento di voltare pagina come abbiamo fatto nel corso della nostra storia. Di unirci. Di guarire. Come ho detto durante questa campagna, sarò un presidente per tutti gli americani.... Dobbiamo lavorare insieme per dare a ciascuno la possibilità di abbassare i toni e soprattutto dobbiamo essere solidali".

Nel tweet di Biden: "Oggi, i membri del Collegio Elettorale hanno espresso il loro voto per la carica di presidente e vice presidente. E ancora una volta, lo Stato di diritto, la nostra Costituzione e la volontà del popolo hanno prevalso. __La nostra democrazia - spinta, messa a dura prova e minacciata - ha dimostrato di essere resistente, vera e forte".

L’ultimo passaggio prima dell'insediamente di Biden è fissato il 6 gennaio: Camera e Senato si riuniranno in seduta comune, guidata dal vicepresidente Mike Pence, per recepire la comunicazione del Collegio elettorale e nominare ufficialmente il 46esimo presidente degli Stati Uniti.

Biden e il suo vice presidente, Kamala Harris, dovrebbero poi prestare giuramento il 20 gennaio a mezzogiorno.