ULTIM'ORA
This content is not available in your region

European Film Awards: la grande serata di "Un altro giro"

euronews_icons_loading
Foto d'archivio del regista danese Thomas Vinterberg
Foto d'archivio del regista danese Thomas Vinterberg   -   Diritti d'autore  AP Photo/Axel Schmidt
Di Cinzia Rizzi Agenzie:  ANSA
Dimensioni di testo Aa Aa

Giù il sipario sulla 33esima edizione degli European Film Awards, gli Oscar del vecchio continente, per la prima volta assegnati in diretta streaming dal Futurium di Berlino, a causa della pandemia.

A portarsi a casa il premio per la miglior regia è stato il danese Thomas Vinterberg, regista di "Un altro giro". Il film racconta la storia di quattro insegnanti che decidono di fare un esperiemento: bere alcool ogni giorno, per verificare la teoria di uno psicologo norvegese. Le cose, però, non andranno come previsto.

"Un altro giro" vale anche il premio come miglior film, miglior sceneggiatura e miglior attore a uno dei suoi protagonisti, il danese Mads Mikkelsen (l'Hannibal Lecter dell'omonima serie tv), miglior attore a Cannes 2012 per la sua interpretazione in "Il sospetto", sempre diretto da Vinterberg.

La miglior attrice europea è invece Paula Beer, già Orso d'oro all'ultima Berlinale. La 25enne tedesca ha ricevuto il prestigioso riconoscimento, grazie alla sua interpretazione in "Undine - Un amore per sempre", il film diretto da Christian Petzold, ispirato al mito di Ondina.