ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Philadelphia, seconda notte di scontri e disordini

euronews_icons_loading
euronews
euronews   -   Diritti d'autore  euronews
Dimensioni di testo Aa Aa

Proteste e disordini, per la seconda notte consecutiva a Philadelphia, negli Stati Uniti, dopo l'uccisione da parte della polizia di un ventisettenne afroamericano, Walter Wallace.

Con la maggior parte dei manifestanti impegnati a marciare pacificamente, sono scesi in strada anche gruppi più radicali, che hanno preso d'assalto banche e negozi.

Per gli abitanti del quartiere teatro degli scontri, quello che accade è la conseguenza delle aspre differenze sociali mai ridotte. "Non puoi chiedermi di dire ai ragazzi che c'è un altro modo di reagire... se poi non si ha nemmeno un lavoro... Come posso dire a un giovane uomo di non reagire, quando tutto quello che ha davanti è solo violenza rivolta contro di lui? Ci vorrebbe del lavoro, ma qui nessuno fa niente per dare da lavorare".

Per controllare la situazione il governatore democratico della Pennsylvania Tom Wolf ha schierato l'esercito oltre a ingenti forze di polizia.

Dallo scoppio dei disordini si registrano almeno 30 agenti feriti e oltre 100 persone arrestate.