ULTIM'ORA
This content is not available in your region

L'11 settembre di Trump e Biden: primo incrocio in attesa dei faccia a faccia elettorali

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
L'11 settembre di Trump e Biden: primo incrocio in attesa dei faccia a faccia elettorali
Diritti d'autore  AFP
Dimensioni di testo Aa Aa

In attesa dei faccia a faccia elettorali Donald Trump e Joe Biden si sono incrociati per la prima volta in occasione delle celebrazioni per l'anniversario dell'11 settembre. Sia il presidente degli Stati Uniti che lo sfidante hanno deposto una corona di fiori davanti al memoriale in Pennsylvania, edificato nel campo vicino Shanksville in cui si schiantò il volo United Airlines 93, l'unico dei quattro aerei dirottati a non aver raggiunto il suo obiettivo.

Le celebrazioni dell'11 settembre sono un evento da sempre bipartisan. Messe da parte per un giorno polemiche e accuse reciproche, democratici e repubblicani si uniscono nel ricordo delle vittime. Ma a meno di due mesi dalle presidenziali, ogni uscita pubblica ha il suo peso.

"Ogni giornata ha una cornice politica - sottolinea Bill Barrow, analista politico dell'Associated Press -. Abbiamo visto il presidente Trump parlare dietro un podio con il sigillo presidenziale in Pennsylvania, il luogo del memoriale del volo 93 - dice Barrow -. Non è stato così palesemente politico come era stato in altri eventi ufficiali negli ultimi mesi. Ma in un certo senso ha usato la solita retorica da tifoso degli Stati Uniti, lo slogan facciamo di nuovo grande l'America e tutto il resto".

Biden ha preferito evitare i media. "Ha incontrato diversi membri delle famiglie delle vittime dell'11 settembre presenti alla commemorazione a Lower Manhattan, ha legami personali che ha costruito nel corso degli anni - sottolinea Barrow -. Abbiamo visto sia Trump che Biden in ambienti per così dire non politici, è stata senz'altro un'occasione per promuovere il proprio marchio e fare breccia negli elettori".

Anche nel 2016 i due sfidanti per la Casa Bianca, Trump ed Hillary Clinton, si erano incrociati in occasione delle celebrazioni per l'11 settembre (a New York). Un'uscita non felice per la candidata democratica: in precarie condizioni di salute a causa di una polmonite, fu costretta ad allontanarsi sorretta dagli uomini della scorta.