This content is not available in your region

L'11 settembre, 21 anni dopo

Access to the comments Commenti
Di Cristiano Tassinari  & Euronews
euronews_icons_loading
11 settembre, tanti anni dopo.
11 settembre, tanti anni dopo.   -   Diritti d'autore  John Minchillo/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved.

Un rintocco di campana e un lungo momento di silenzio a Ground Zero, a New York, hanno dato inizio alla commemorazione delle quasi 3.000 vittime degli attentati alle Torri Gemelle del World Trade Center: era l'11 settembre 2001.

Toccante il momento in cui i parenti delle vittime hanno letto ad alta voce i nomi dei loro familiari che non ci sono più. 
Vittime che erano sugli aerei American Airlines e United Airlines - e su quello caduto sulla sede del Pentagono - e vittime che si trovavano nelle Torri Nord e Sud.

Dove un tempo c'erano le fondamenta delle Twin Towers, sono state ricavate le "Reflecting Pools:" i nomi delle vittime dell'11 settembre sono disposti su 76 placche di bronzo, che formano i bordi delle vasche del Memoriale. 

La loro disposizioni non è casuale, ma basata su un algoritmo che ha ristabilito le relazioni tra le vittime, ricostruite grazie alle testimonianze dei sopravvissuti. 

La Vicepresidente degli Stati Uniti, Kamala Harris, e il marito Doug Emhoff si sono uniti nel cordoglio, partecipando alla cerimonia al "National Sept. 11 Memorial" di New York, ma per tradizione nessun personaggio politico - in questa occasione - tiene un discorso.

Sono passati 21 anni, ma la ferita dell'11 settembre brucia ancora. Tremendamente. 

Susan Walsh/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved.
Il presidente Joe Biden depona una corona di fiori al Pentagono. (Washington. 11.9.2022)Susan Walsh/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved.