ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Fermato un alto ufficiale francese, spia per i russi dalla base Nato a Napoli

euronews_icons_loading
La prigione "La Santé" di Parigi, dove l'alto ufficiale è in detenzione provvisoria
La prigione "La Santé" di Parigi, dove l'alto ufficiale è in detenzione provvisoria   -   Diritti d'autore  AP Photo/Francois Mori
Dimensioni di testo Aa Aa

Sembra quasi un film di spionaggio internazionale, ma è pura realtà. Un alto ufficiale francese, impiegato nella base Nato di Napoli è stato arrestato e messo sotto indagine per tradimento. Secondo la ministra della Difesa transalpina, il 50enne e padre di 5 figli avrebbe fornito documenti top secret alla Russia. "Posso confermare che un ufficiale superiore è sotto procedimento giudiziario per attentato alla sicurezza", ha dichiarato Florence Parly.

L'AFP afferma che l'uomo è sotto inchiesta, oltre che per "aver fornito informazioni a una potenza straniera", per "aver raccolto informazioni dannose per gli interessi fondamentali della nazione, al fine di consegnarle a una potenza straniera" e "per aver compromesso il segreto della difesa nazionale, da parte di una persona che detiene tale segreto".

Abbiamo preso tutte le misure di salvaguardia che erano necessarie. Ora lasciamo lavorare la giustizia nel rispetto del segreto istruttorio
Florence Parly
Ministra della Difesa francese, in un'intervista a Europe 1

Il tenente-colonnello è stato fermato una decina di giorni fa dai servizi di sicurezza francesi, quando stava per rientrare in Italia, dopo le vacanze trascorse nel suo Paese. E' stato trasferito al carcere della Santé, a Parigi.

In Italia l’ufficiale è stato visto in compagnia di un agente del G.R.U., l'élite dei servizi segreti russi.