ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Il Regno Unito commemora i 75 anni del "VJ Day", triste pagina della storia militare britannica

euronews_icons_loading
Il Regno Unito commemora i 75 anni del "VJ Day", triste pagina della storia militare britannica
Diritti d'autore  Carl Court/2020 Getty Images
Dimensioni di testo Aa Aa

Il 15 agosto il Regno Unito commemora il "Victory over Japan Day", conosciuto come "VJ Day", il giorno in cui - con la resa del Giappone - si concluse la Seconda Guerra Mondiale.

Il "VJ Day" ha posto fine a uno dei peggiori episodi della storia militare britannica,
Si stima che ci furono 71.000 vittime britanniche e del Commonwealth nella guerra contro il Giappone, tra cui più di 12.000 prigionieri di guerra.

Dopo la resa dei nazisti, l'8 maggio 1945, le truppe alleate continuarono a combattere i giapponesi fino alla dichiarazione di armistizio del 15 agosto.

Il Giappone si arrese formalmente il 2 settembre 1945: e quella è la data in cui gli Stati Uniti celebrano la fine della guerra.

Molti veterani britannici della della Guerra del Pacifico si sono sempre autodefiniti "l'esercito dimenticato", in quanto - a loro avviso - non avrebbero ricevuti i giusti e meritati riconoscimenti da parte del loro paese.

Commemorazione con Carla e Camilla

Euronews
Carlo d'Inghilterra ha partecipato alle commemorazioni.Euronews

A 75 anni di distanza dalla fine della guerra, il Principe di Galles, Carlo e la Duchessa di Cornovaglia, Camilla hanno partecipato alle commemorazioni.

Presente anche il premier britannico Boris Johnson, nella cerimonia che si è svolta al National Memorial Arboretum (NMA), ad Alrewas, nello Staffordshire.

I pensieri di Boris Johnson

Lo stesso Johnson, dopo aver passeggiato per il Memoriale e salutato veterani di guerra e i loro familiari, ha deposto il Fiore della Memoria.

Poco prima, su Twitter, aveva lasciato un messaggio a tutti gli uomini e donne coraggiosi di molte nazione che hanno combattuto per la libertà, vinto la guerra e assicurato la pace.

Euronews
Boris Johnson depone il Fiore della Memoria.Euronews

Anche il Segretario alla Difesa britannico Ben Wallace ha reso omaggio ai veterani della campagna del Pacifico.
In una piovosa Londra, Wallace ha deposto una corona di fiori al Cenotafio.

Le cornamusa hanno suonato alle cerimonie commemorative nell'HMS Belfast - storica nave da da guerra impiegata nel conflitto - dell'Imperial War Museum di Londra e nel National Memorial Arboretum, dove sono stati altresi osservati due minuti di silenzio.

Euronews
Suona la cornamusa sulla nave da guerra HMS Belfast.Euronews

Il Giappone ricorda due milioni e mezzo di vittime

In Giappone, intanto, l'imperatore Naruhito e l'imperatrice Masako si sono inchinati davanti all'altare, durante le cerimonia che ricordano i caduti giapponesi della Seconda Guerra Mondiale.

Il primo ministro Shinzo Abe ha inviato un'offerta rituale al santuario Yasukuni nel centro di Tokyo, per celebrare il 75° anniversario della resa del Giappone, ma non ci si aspettava una visita di persona, hanno spiegato i media locali.

Il santuario Yasukuni rende omaggio a 2,5 milioni e mezzo di vittime giapponesi della Seconda Guerra Mondiale.

Euronews
L'inchino dell'Imperatore Naruhito e dell'Imperatrice Masako.Euronews