ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Austria, pene detentive per chi viola la quarantena

euronews_icons_loading
AP Photo
AP Photo   -   Diritti d'autore  Kerstin Joensson/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved.
Dimensioni di testo Aa Aa

In Austria, le violazioni della quarantena stanno portando all'inflizione di pene detentive.

"Apra la porta!", intima l'Ufficiale di controllo: i serrati controlli intrapresi dalle autorità sono dovute al fatto che non tutte le persone positive al Covid-19 sono trovate in casa.

Eclatante il caso di una donna 49enne di Klagenfurt, che ha destato non poco scalpore.

"Solo pochi giorni dopo che la donna si era rivelata positiva al coronavirus - dice il giornalista Johannes Pleschberger - è andata al supermercato per inviare denaro tramite un bancomat, non è chiaro se indossasse una mascherina".

In Tribunale, la donna (di origine bosniaca) giustifica la violazione della quarantena con un'emergenza familiare: doveva inviare denaro a sua figlia malata.

La conseguenza? Una multa di 800 euro e sei mesi di carcere con pena sospesa.

Il Giudice spiega la dura sentenza: "Perché lei - in quanto portatrice di Covid-19 - era responsabile del pericolo corso dalle altre persone", dice.

A detta dei ricercatori, esiste il rischio di infezione se si trascorrono diversi minuti in ambienti chiusi vicino a una persona con una carica virale elevata: a questo proposito, l'intenzione della Corte era quella di dare un segnale.

"L'aspetto preventivo generale (in questo caso) è essenziale - ribadisce il Giudice del Tribunale di Klagenfurt - il che significa dissuadere gli altri dal commettere reati simili".

Potrebbe, tuttavia, non rimanere solo una sentenza dissuasiva: diversi casi penali per violazioni della quarantena sono attualmente pendenti o impugnati in Austria e sono previste anche sanzioni più elevate.

Kerstin Joensson/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved.
AP PhotoKerstin Joensson/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved.