ULTIM'ORA
This content is not available in your region

La Polonia esce dalla Convenzione di Istanbul contro la violenza sulle donne

euronews_icons_loading
AP Photo
AP Photo   -   Diritti d'autore  Czarek Sokolowski/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved.
Dimensioni di testo Aa Aa

A far data da lunedì, la Polonia inizierà il processo di disdetta della Convenzione del Consiglio d'Europa sulla prevenzione e la lotta contro la violenza nei confronti delle donne e la violenza domestica, meglio nota come Convenzione di Istanbul.

L'annuncio viene dal Ministro della Giustizia, Zbigniew Ziobro.

"Questo elemento ideologico è legato all'imperativo di cambiare l'educazione nelle scuole e al di fuori dei programmi scolastici - dice - in termini di apprendimento, atteggiamenti, convinzioni della giovane generazione polacca di studenti di prendere, a nostro avviso, il falso presupposto che il sesso biologico sia un arcaismo, a fronte di quello socio-culturale".

"Non saremo vittime", gridano migliaia di donne, attiviste per i Diritti umani e gruppi di Sinistra che hanno inscenato una protesta a Varsavia, dopo la diffusione della notizia.

Varsavia, nell'occhio del ciclone anche per la discriminazione dei diritti degli omosessuali, afferma che la Convenzione contiene anche "elementi dannosi di natura ideologica".

Czarek Sokolowski/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved.
AP PhotoCzarek Sokolowski/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved.