ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Ucraina: liberati tutti gli ostaggi del sequestratore del bus

euronews_icons_loading
Ucraina: liberati tutti gli ostaggi del sequestratore del bus
Diritti d'autore  AP
Dimensioni di testo Aa Aa

Dopo ore di paura, sono stati tutti liberati i venti passeggeri di un autobus, presi in ostaggio a Lutsk, in Ucraina, da un uomo armato. L'incubo è cominciato questa mattina, quando un uomo armato di bombe a mano e altre armi da fuoco ha preso in ostaggio un autobus della linea 102, barricandosi a bordo.

Il centro di Lutsk è stato chiuso e l'autobus è fermo nella piazza principale.

Vitalik Troszyk, testimone oculare sul luogo dell'accaduto, ha dichiarato ad Euronews di aver sentito dei colpi di arma da fuoco attorno alle 13, ora locale e che la polizia ha sgombrato l'area.

video pubblicato dal testimone oculare

Maksym Kryvosh, 44 anni, è già noto alle forze dell'ordine: nel 2005 è stato condannato a 8 anni e mezzo di carcere con la confisca di beni per possesso e traffico illegale di armi, brigantaggio e estorsioni commesse in collaborazione con un gruppo organizzato.

Sul suo profilo twitter, poco prima l'uomo aveva pubblicato un post di critica al sistema, incitando alla ribellione.

Il presidente ucraino Zelenskij segue la vicenda da vicino e ha assicurato che la polizia sta facendo il possbile per risolvere la situazione senza mettere in pericolo i passeggeri dell'autobus.

La polizia, dopo una segnalazione anonima, ha rinvenuto dell'esplosivo in un mercato di Kiev. Lo ha riferito il sindaco di Kiev, Vitali Klitschko. Ma non è ancora chiaro se i due episodi siano o meno correlati.